mercoledì 24 novembre 2010

Ma i nostri, quando arrivano?

Nelle foto due esempi di parcheggio alla “Porco Xxx” , come comunemente venivano appellate siffatte prestazioni al mio vecchio liceo. Andiamo con ordine:

Sabato di pioggia a Piazza Trasimeno: pioveva piuttosto, sabato 20, a Piazza Trasimeno. Io stavo andando alla scuola media Settembrini per ritirare l’originale del diploma della figlia, che deve sostenere l’esame di maturità.

Intabarrato nel mio bel poncho verde, in sella al Marziangate (Cancello Marziano) mi appropinquo all’ingresso.

Mi precede un’Audi che infila la stradina contromano e si ferma sulle strisce, di fronte a
llo scivolo per gli handicappati. La manovra è ardita, ma non pericolosa. Immagino che voglia far scendere un pargolo per non farlo bagnare e ripartire.

Invece no. Il guidatore è sceso, con uno sguardo di sfida, ha chiuso la macchina ed è entrato dentro la scuola. Aveva uno sguar
do di sfida, nel fare questo.
Al termine delle mie commissioni l’auto stava ancora lì.

Mercoledì mattina a Piazzale Luigi Sturzo: potete osservare il parcheggio a spina di pesce, tranquillo.

Strisce pedonali e scivolo in un colpo solo, neanche fosse casa sua.

Ma i nostri, quando arrivano?

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Piazza Sturzo è decisamente peggiorata nel tempo (parlo di assurdi automobilistici), negli utlimi tempi ci sono passata frequentemente per andare all'INPS e sono rimasta sconvolta dalle auto che vanno contromano pur di trovare un parcheggio prima degli altri!
Ceska

COMITATO SPONTANEO VOLONTARIO ha detto...

..per me stava sfidando se stesso o forse era consapevole di quello che stava facendo....contromano, sulle strisce pedonali, scivolo per disabili bloccato...anche l'automobilista piu' negaregole ha un cuore!!!!!!!!