domenica 8 giugno 2008

L'antibiciclone delle Azzorre ci appieda

Quest'anno la differenza climatica è notevole.

Invece dell'anticiclone delle Azzorre, che ci manda bel tempo, caldo e siccità, abbiamo un continuo passaggio di perturbazioni atlantiche che ci portano nuvole e pioggia, magari più nuvole che pioggia.

La campagna è felice, ma io ho problemi a programmare le missioni in bicicletta, pe cui questa settimana l'ho presa una volta sola. Insomma... sono incappato nell'antibiciclone delle Azzorre.

Cmq meglio la pioggia che la siccità. Eppoi in realtà la necessità di avere uno standard di eleganza è stato il vero motivo del momentaneo riposo della bici...

2 commenti:

bikecity ha detto...

lo il tempo non e' dei migliori...ma come tu dici la campagna ne giova, i parchi sono ancora verdi, noi respiriamo meglio e non consumiamo energia per l'aria condizionata ....te pare poco?????

Lug il Marziano ha detto...

Ormai possiamo permetterci solo le mezze stagioni... come le mezze porzioni. Cmq io sono cammellato, resisto al caldo torrido senza troppi problemi.