mercoledì 4 giugno 2008

Una giornata senza strisce blu...

Casualmente, nella prima giornata senza strisce blu, ho dovuto prendere l'auto... Bene, mi è sembrato un salto indietro nel tempo, dove potevi parcheggiare ovunque... purchè trovassi posto, il che nn è facile con una familiare. Beh.. io non ci sono riuscito, anche perchè la missione tipo era tagliata sulle vecchie restrizioni.

La sensazione è stata un bel po' di confusione in più, anche perchè era pieno di gente che cercava parcheggio e andava piano sul lato destro della strada.

Il Comune sta comunque ripensando di reimmettere la sosta a pagamento, in quanto è ormai diventata un elemento strutturale della città. Abitudini e scelte degli ultimi 5 anni sono state ormai improntate alla presenza integrale della sosta a pagamento per tutto il centro e la semiperiferia, e non è facile trovare un nuovo punto di lavoro per il sistema intero.

Sulla reintroduzione parziale... Beh, ho già visto questo film. "Chi non studia la storia è condannato a ripeterla". In effetti la ragione dell'espansione rapida e abnorme delle strisce blu è stata guidata dall'"effetto frontiera". Ovvero quell'effetto per il quale le regioni ai confini con le zone di sosta tariffata vedevano comunque scomparire i posti gratuiti a causa di tutti quelli che vi andavano comunque a parcheggiare, creando il profondo scontento dei residenti (che poi sono quelli che votano).

Nella strada dove abito siamo andati avanti un anno a non trovare più posto, quindi abbiamo tutti chiesto, con una megapetizione, che la zona a pagamento fosse estesa anche alla nostra strada, così da evitare di diventare il parcheggio gratuito per tutti i non residenti.

Adesso la situazione è proprio questa: le strisce blu consentono ai residenti di trovare posto, evitando che i nn residenti vi parcheggino. La scomparsa delle strisce blu inceppa il meccanismo. La loro ricomparsa parziale crea l'effetto frontiera... Predico che si ritornerà alla situazione veltroniana in breve tempo, se non altro per la mancanza di alternative pratiche che evitino le rivolte dei residenti...

Dove si vede che a criticare si fa presto, ma inventarsi un sistema che funzioni meglio è tutto un altro paio di maniche!

Comunque aspetto con fiducia le decisioni della nuova giunta, sia al Comune che nel Municipio.

1 commento:

bikecity ha detto...

la pensiamo tutte e due allo stesso modo....io metterei proprio il divieto di sosta per i non residenti altro che sosta a pagamento!!!! (me so' un po' allargato eheheh)