giovedì 26 febbraio 2009

Intervista alla Prostata (omaggio a personalità confusa)

Ed ecco a voi l’ospite di questa puntata: la Prostata! Signora Prostata, come va?

Male, non me ne parli!

Cos’e’ che va male?

La primavera che avanza. Con il bel tempo si ricomincia con la bicicletta!

E allora? Tutta salute, occorre rimettersi in forma, scolpire il fisico, pensi alla linea!

E infatti: Io sono l’unica che più si va in bicicletta s’ingrossa… Quindi si figuri.

Ah.. Non lo sapevo… Debbo dire che non ha un bell’aspetto… Anzi… Qualcuno l'ha picchiata?

Lo vede? Sono le strade di Roma, un vero biliardo!

Lisce lisce?

No, sei buche ogni due metri!

Va bene, ma è pieno di sellini speciali, col gel, etc.

Non mi faccia ridere, noi abbiamo addirittura un divano. Neanche Siffredi ce l’ha così grosso!

Che volgarità signora Prostata!

Scusi sa, ma non ho ricevuto un'educazione da signorina. Ho sempre giocato con i maschi, i miei tre amici… Ernesto, Evaristo e Natale!

Non li conosco? Chi sono?

Scusi, ma lei dove ha fatto il militare? In quale caserma? La realtà è che una prostata nasce per fare una cosa sola.

Che cosa?

Senta… lei vuole proprio farmi passare un guaio. Non capisco tutta quest’agitazione, non è meglio starsene su di un bel sofà e fare quello per il quale la natura ci ha fatti? Movimenti naturali, e poi un bel sonno

In effetti sembra più naturale… Mi dica una cosa che detesta in particolare.

Il sampietrino. Detesto ogni singolo sampietrino di Roma, si figuri. Non potevo nascere a Los Angeles? Lì non hanno sampietrini.

E che sport preferisce?

Che domande!

Mi pento. Allora il secondo sport?

La canoa. Se proprio si deve faticare per niente allora preferisco la canoa. Umida ma onesta.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Cara prostata,
ha mai provato a non usare il sellino, sedendosi direttamente sull'asta. ne deriverebbe un massaggio rilassante.... credo

Anonimo ha detto...

Ragazzi, non sentivo più discorsi di questo tono da quando hanno tolto la leva obbligatoria e la Cecchignola si é svuotata...
Cmq tanti cari auguri!

Mamaa

Anonimo ha detto...

Guarda che la PROSTATA come del resto i SAMPIETRINI sono l'ennesimo ALIBI AUTOASSOLUTORIO (teribbbbili 7 colli, smog mentre pedalo...) per screditare e autoconvincersi che pedalare è robba che nun serve.
Mi sembra che sei ingegnere e quindi il massimo del razionalismo pragmatico suffragato da dimostrazioni scientifico-tecniche galileianamente ripetibili (l'opposto degli slogan becero-populisti che permettano a questa feccia di massacrare il Paese).

Quindi come la dimostrata innocuità di 20 m di dislivello e almeno la metà in meno di inquinanti rispetto all'abitacolo del feticcio, anche per la PROSTATA esistono reiterati lavori scientifici che dimostrano come problemi ce ne possono essere su kilometraggi da professionisti (oltre 200 km/die) soprattutto però per lo schiacciamento dei nervi perineali, facilmente aggirabili soprattutto nelle distanze "urbane" con le selle aperte al centro (costo 30 €).
Ma anche le patologie della prostata sono legate agli stili di vita sedentari e di pessima alimentazione e quindi si giovano tantissimo dal movimento "obbligatorio" cui la bici ci costringe.

Per il SAMPIETRINO il discorso è ampio e non ti vorrei ammorbare ancora ma in sintesi vorrei dire che finchè si ritiene via dei Fori Imperiali "strada ad alto e veloce scorrimento" non c'è possibilità di intesa ma solo GUERRA. Da tutti i centri storici del mondo (abissalmente meno preziosi di Roma) NON SONO STATE TOLTE LE BELLE PAVIMENTAZIONI IDENTITARIE MA I FETICCI RUMOROSI, PUZZOLENTI, PERICOLOSI, COSTOSI E METASTATICI che le offendono e rovinano.
Sic et simpliciter.

AVe caiofabricius VALE

bikecity ha detto...

heheeh... la mia preferisce come secondo sport il fitwalking, anche se con il sellino no ha un cosi' brutto rapporto.........

Lug il Marziano ha detto...

Innanzitutto vorrei scusarmi con le signore per il primo commento.

Ho scoperto il colpevole, una serpe che ho allevato nel mio seno, e l'ho punito in maniera commisurata all'offesa.

Oltretutto non ha fatto nemmeno il militare, e quindi non è autorizzato alle battute da caserma.

Ave, Caius Fabricius, Pax et Bonum! Io pedalo tanto (per non essere un pro), con sella aperta, ammortizzatore, etc, però un certo "affaticamento" da buche lo sento e l'ho sentito... tanto che dalla primavera in poi, se circolo tanto nella settimana, sostituisco il fuoristrada (che adoro) con la canoa (adoro anche l'acqua).

Per i Sampietrini, andrebbero anche bene in stile Via Appia... Ma certo in stile Via Nazionale sono un disastro. Dato che non ho paura di morire, anch'io percorro a tutta birra il ciglio del Tevere...

E sui Fori Imperiali non capisco perchè non abbiamo messo una pista sul marciapiedi in fase di rifacimento.

Eppppoi, indefinitiva, era solo spiritosaggine!

Un caro saluto.

Lug