giovedì 24 dicembre 2009

Carpe Pistam

Mentre l’anno si avvicina alla sua fine sono andati a maturazione una serie di iniziative iniziate un po’ di tempo fa.

La comunità dei ciclisti di Roma può quindi dare il benvenuto alla pista di Via Rubattino (che continua al cimitero acattolico), il primo tratto del Parco Lineare delle Mura da Piazza di Porta Metronia, e della ciclabilizzazione a tradimento del marciapiedi di Via Druso, che Roma Ciclista aveva proposto molto tempo fa, e che il Marziano comunque percorreva regolarmente facendo strage di pedoni.

I critici hanno probabilmente ragione, ovvero si tratta di interventi non eccessivamente organici, e con finalità differenti.

La pista delle Mura è soprattutto per divertirsi, a parte coloro che fortunatamente hanno quel tratto sulla loro strada quotidiana. La pista di Via Rubattino serve soprattutto Rubattinesi e Zabaglioni, senza collegarsi alla rete ciclabile.

In definitiva è proprio questa che manca, la rete ciclabile. Ed è questo che il tavolo tecnico, speriamo si convochi presto, dovrebbe in qualche modo patrocinare.

Comunque, l’aggiunta di nuove pista al panorama cittadino non può non essere motivo di soddisfazione. Godiamocele così come sono, almeno si sta ri-muovendo qualcosa.

Carpe Pistam, come avrebbero detto tanto tempo fa. Andiamo a Via Rubattino a fare la spesa, passiamo le domeniche al Parco Lineare!

E anche mostrare un po’ di soddisfazione potrebbe incoraggiare l’amministrazione a proporne altre, più audaci, di quelle che servono veramente a mettere in collegamento la città.

Buttiamone qualcuna lì:

- collegamento Colosseo-Piramide, un metro di pista per lato di strada. Arrivati a Piramide ti si apre il mondo, e Via Marmorata;

- Tutta via Cilicia, sul marciapiedi, dalla Colombo;

- Continuare la pista di Viale Mrconi su Viale Marconi, fino a congiungersi con la pista del Tevere;

- La Nomentana!

- Corso Trieste.

Fantasia o realtà? Vedremo… Per adesso tanti auguri a tutti i miei lettori e gli altri blogger!

E... Carpe Pistam
Posted by Picasa

4 commenti:

bikecity ha detto...

non sarebbe male raccogliere in un contenitore tutte le proposte e i suggerimenti di nuove e "audaci" piste ciclabili, marciapiedi ciclopedonali ecc.. dei ciclisti romani

Alessandro ha detto...

Roba da matti questo tratto...C'è pure un parcometro piazzato male (in realtà è la pista che è venuta dopo, pertanto, andava per lo meno provvista di attraversamento pedonale come prevede il Codice della Strada).
Ti ringrazio per gli auguri, che ahimé, contraccambio in ritardo :)

Bikediablo ha detto...

Hanno riparato il tratto rovinato.
v

Lug il Marziano ha detto...

Per fortuna, anche perchè era assurdo. Su tutto il fronte del marciapiedi, la pista passava sull'unico pezzetto rovinato.

Ma secondo voi, qualcosa si sta muovendo?

Lug