lunedì 21 dicembre 2009

Marciapiedi salvavita

A volte basta poco per salvare una vita, anche un piccolo marciapiedi (80 cm, a stringere) come quello che vedete nella foto.

Riconoscete il posto? E' la Salaria, la parte che costeggia Villa Ada, partendo dal quadrifoglio dell'Olimpica. E' una salita.

Venerdì scorso, il 18, la stavo percorrendo, quando ho pensato di ridurre drasticamente il rischio salendo proprio su quel piccolo marciapiedi.

Il marciapiedi è ridotto proproi male, ma alle basse velocità della salita non si hanno veri problemi. Però si ha vera sicurezza, in quanto le auto hanno la loro strada bella libera. Purtroppo in cima alla salita la larghezza del marciapiedi si azzera quasi. Per me va ancora bene, ma certo non è proponibile per tutti.

Comunque un esempio di come un po' di creatività possa contribuire a rendere la bicicletta notevolmente più sicura. Basterebbe gettare un po' di asfato rosso per trasformare questa striscia inutilizzata in una fettuccia per biciclette.

Forse anche le regole per la progettazione delle piste ciclabili dovrebbero essere riviste, ed in particolare adattate la criterio della mimizzazione del rischio. In particolare, in questi casi è meglio una pista stretta stretta piuttosto che stare nel flusso delle aluto.
Posted by Picasa

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Si ma... basta un attimo di distrazione, magari con l'asfalto bagnato, e la caduta e' in agguato. Con l'aggravante che rischi di finire proprio davanti ad un auto che dal momento che sei sul marciapiede non ti ha messo neanche sul radar...
grazie ma... no grazie.
--
rumax

Lug il Marziano ha detto...

Saledo a 7/8 km/h il pericolo non lo vedo, mentre stare nella stessa sede delle auto a mio parere è più pericoloso. Sarebbe interessante un'analisi di rischio.

Però questo è un caso limite. UN marciapiedi di 70 cm, messo bene, consentirebbe ai ciclisti di rislaire in sicurezza un tratto dove loro vanno a 6 e le auto a 60.

E servirebbe bene anche per eventuali pedoni.

bikecity ha detto...

auguri di buone feste........