mercoledì 10 dicembre 2008

Quindici miliardi all’industria automobilistica americana per aumentare gli investimenti…

Molto probabilmente il nuovo Presidente degli Stati Uniti non aveva veramente scelta, e ha dovuto destinare 15 miliardi all’industria automobilistica.

Con 15 mld in più nell’industria automobilistica avremo sicuramente un aumento degli investimenti… di pedoni, ciclisti e motociclisti!

Chiaro che se si sbraga l’industria automobilistica nessuno può stare allegro. Però è anche vero che finanziare l’industria per continuare a fare modelli di auto che devastano l’ambiente, tipo i SUV, beh forse anche l’industria ciclistica dovrebbe chiedere un po’ d’aiuto…

D’altra parte, anche Obama le sue condizioni anti-industria le ha messe… sono che sono anti industria aeronautica. Infatti mi pare che i CEO debbano farla finita con l’uso dei jet executive… Allora diciamo pure che i soldi ci sono se l'industria si mette a fare modelli rispettosi per l'ambiente e a velocità controllata (controller ad assetto variabile).

Infatti, se proprio vogliamo mettere i puntini sulle “i”, la condizione sugli aerei è altrettanto industricida… Se qualunque scemo può prendere un SUV dove basterebbe una Smart, solo per non mandare a fondo l’industria automobilistica, allora non si vede perché il CEO debba attraversare gli USA in aereo di linea invece del jet privato…

Come camperanno i fabbricanti di jet privati? E gli operai che li costruiscono? questi sono operai come tutti gli altri, e non di lusso, almeno non più di quelli dell'industria automobilistica.

1 commento:

bikecity ha detto...

...certo e' un cane che si morde la coda..forse si potrebbe uscire da tutto cio' con un cambio strutturale della produzione...costruzione auto ecologiche, costruzione di autobus,tram, metro ecc.. o altri mezzi adibiti a trasporto pubblico cosi' da sopperire alla mancanza della richiesta delle auto.....mah....e' certo che non mi vorrei trovare al posto di Obama...ora!!!!